> NEWS
 
info@unavitaperilcinema.it
 
HOME
 
News
 
 
 
Una Vita Per il Cinema
 
 
Italy by Italy - Vera Ospitalita' Italiana
 
Ebook Planet
Un pò di tutto sui libri elettronici
www.ebookplanet.it
 
 
 
 
 
 
MARIA PERRONE POLICICCHIO E L’ ELOGIO DEL BELLO



- “L’Apostolo del Bello, Ultimo Dandy” Uno splendido libro scritto per celebrare Giuseppe Maria Perrone, esponente di spicco del mondo dello spettacolo -
“Non mi sarei mai aspettata che il mondo dello spettacolo mi avrebbe, seppure indirettamente, coinvolto. E proprio quando tutto sembrava già scritto, fino all’ultima riga.
“Ero stata bene attenta, nel lavoro e nella vita, a non subire condizionamenti e, in effetti, il mondo della scuola offre l’opportunità di fare il proprio dovere ed agire con coerenza senza limitazioni della propria autonomia. Devo riconoscere che ho svolto il ruolo d’insegnate di storia e filosofia e di preside di liceo facendo i conti solo con me stessa persino negli anni di piombo della scuola italiana”.
Chi parla è Maria Perrone Policicchio, autrice di un libro che sta suscitando un crescente interesse nell’ambiente variegato e composito dello spettacolo: “L’Apostolo del Bello, Ultimo Dandy”, dedicato alla memoria di suo fratello Giuseppe Maria Perrone, Peppino per gli amici, e per la famiglia “Ninni”, affettuoso e tenero nomignolo che lo ha accompagnato fino all’ultimo giorno. Uno dei personaggi di spicco nel panorama internazionale del cinema, della televisione e del teatro, un uomo colto, elegante e raffinato, capace di sentimenti profondi e di un’amicizia senza fine e disinteressata, un benefattore e un pigmalione, amato e rispettato da tutti.
Maria Perrone Policicchio ha affrontato la non facile ribalta del giudizio degli addetti ai lavori dello spettacolo, e segnatamente del cinema e del teatro, con quest’opera il cui rilievo risiede proprio nel fatto di essere la sua prima opera in questo campo.
Un’opera che testimonia di un’appassionata dedizione alla conoscenza e all’approfondimento di un mondo che non le apparteneva e che l’ha “coinvolta”, come ella stessa afferma, aggiungendo: “Non sapevo che la mia vita sarebbe cambiata, che con la perdita di mio fratello avrei perso la mia autonomia, che dal momento in cui ci ha lasciato mi sarei sentita investita da una gravosa responsabilità, dall’esigenza morale di operare scelte non facili. Io non sono stata più me stessa. Sono la sorella di Giuseppe Maria Perrone di San Martino, l’Apostolo del Bello. Così lo hanno definito, durante le esequie nella gremita Chiesa degli Artisti i suoi amici, fra gli applausi dei presenti. E in quella chiesa io ho chiesto a quanto lo hanno conosciuto e apprezzato di rendersi partecipi, con la propria testimonianza, di quella autobiografia, più volte e da molti richiesta, a suo tempo, a mio fratello.
E commossa prosegue Maria Perrone: “Sono stata sempre convinta dell’eccezionalità dell’intelligenza di mio fratello ed ho sempre apprezzato il suo stile, il suo modo di essere e di apparire che lo ha caratterizzato fin da bambino, ma solo oggi la memoria si arricchisce di ciò che allora sfuggiva alla memoria dell’Io cosciente”.
E’ singolare il coraggio dell’Autrice che espone, pagina dopo pagina nel suo libro, il suo cammino, la sua ricerca, la sua realtà. Ogni pagina ferma un momento e “quel” momento non propone nessuna volontà d’appello.

L’APOSTOLO DEL BELLO, ULTIMO DANDY
Giuseppe Maria Perrone fra l’essere e l’apparire
di Maria Perrone Policicchio
Gangemi Editore

Della stessa autrice:
Il nome della legge – Quella speranza che si chiama giustizia

Il problema della libertà e la kantiana etica del dovere


3 Comments
Posted on 03 Feb 2008 by elettra
 
 
 
 
 

La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare
immagini e testi dal sito, a propria discrezione.
Copyright © 2002 - Tutti i diritti riservati
Copyright © 2002 - 2009 Tutti i diritti riservati
Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema
Presidente Alessandro Masini, Corso di Francia 211 - 00191 Roma
E-mail: info@annuariodelcinema.it P.IVA 04532781004