> NEWS
 
info@unavitaperilcinema.it
 
HOME
 
News
 
 
 
Una Vita Per il Cinema
 
 
Italy by Italy - Vera Ospitalita' Italiana
 
Ebook Planet
Un pò di tutto sui libri elettronici
www.ebookplanet.it
 
 
 
 
 
 
FESTIVAL DEL CINEMA D'ARTE, SETTIMA EDIZIONE
- BERGAMO, PIAZZA MASCHERONI -


Domenica 20 luglio è stata la seconda serata per il Festival Internazionale del Cinema d’Arte con grande partecipazione di un pubblico eterogeneo, che ha riconosciuto nel cinema e nella cultura un’occasione unica di incontro e confronto.
Marco Locatelli, Direttore Artistico del Festival, ha introdotto“Visioni di Lombardia”, un evento culturale nell’evento che ha caratterizzato la serata. Riflettori puntati dunque sulla Lombardia, che, nella storia della produzione cine-artistica che ci appartiene, ha talvolta indossato le vesti di location di celebri film d’autore, oltre a costituire la terra natia di famosi personaggi. Si tratta di un evento dalla duplice valenza: da una parte testimonianza dell’attenzione del Festival dedicata tanto al globale quanto al locale, dall’altra novità introdotta quest’anno con l’intenzione di renderla un appuntamento caratterizzante le edizioni future, con la valorizzazione di volta in volta di province lombarde differenti.
La serata è proseguita con un confronto tra alcune personalità d’eccellenza, legate alla città di Bergamo per esperienze di vita vissuta, ciascuno dei quali ha proposto la propria visione di Bergamo.
Roberto Bruni, Sindaco di Bergamo, ha ricordato come la sua responsabilità gli ha consentito di conoscere di più la città e le persone. Ha sottolineato quanto i bergamaschi amano Bergamo, prestando attenzione più all’aspetto monumentale che al lancio di manifestazioni culturali importanti, in grado di proiettare la città verso l’esterno.
Benito Melchionna, Procuratore Generale Aggiunto della Cassazione on., arrivato a Bergamo negli anni Settanta, ricorda come in quegli anni la città abbia vissuto uno vero e proprio “scossone” causato da sequestri e dal terrorismo incalzante. Colpito dalla carica estetica della città, ha assistito alla sua chiusura nel tempo.
Giuseppe Remuzzi, del Dipartimento di Immunologia e Clinica dei trapianti Ospedali Riuniti di Bergamo/Istituto Mario Negri, ha ricordato gli anni vissuti a Bergamo durante l’università, dal ’68 al ’74, l’importanza del ruolo della ricerca e del binomio capacità tecnica-interiorità non solo in ambito medico, ma anche in quello politico.
Massimo Zanello – Assessore alle Culture, Identità e autonomie della Lombardia, ha spiegato invece la sua visione di Bergamo come cultura e approfondimento artistico.
I quattro protagonisti dell’intervista sono risultati d’accordo nella necessità di apertura di Bergamo, in una maggiore esaltazione della propria identità per concretizzare il concetto glocale di cui si parla tanto.
A seguire è stato proiettata la pellicola fuori concorso “Colpire al cuore” di Gianni Amelio, in cui Bergamo compare come Città protagonista.
La storia rappresentata tratta del complicato rapporto tra un padre brigatista e un figlio che, scoperta la cruda verità, capisce di aver perso completamente la fiducia in lui. Tra gli interpreti compaiono nomi della taratura di Laura Morante, Fausto Rossi, Vanni Corbellini, Sonia Gessner, Jean Louis Trintignant.
L’appuntamento si è così concluso sotto il buon auspicio di un cielo stellato, ma una luce speciale accompagnerà anche le prossime serate.
La serata di Lunedì 21 Luglio è dedicata alla proiezione dei seguenti film in concorso:
- Mille e una Monica, di Daniela Piccioni e Sandro Lai, Italia 2006, 47’ , Cinema d’Arte
- Labyrinth, di Elisabetta Muller, Italia 2007, 6’05’’ , Cinema d’Arte
- Het zusje (My sister), di Marco Van Geffen, Olanda 2006, 8’ , Sottoventi
- Atencion al cliente (Customer Service), di Marcos Valin e David Alonso, Spagna 2006, 8’, Sottoventi
- Storie dell’arte 3 (capitolo su Vincent Van Gogh), di Katia Bernardi, Italia 2007, 18’ , Cinema d’Arte
- Smile, di Noam Abta e Yuval Markovitch, Israele 2005, 6’30’’, Sottoventi
- Palpebra su pietra, di Carlo Michele Schirinzi, Italia 2006, 6’30’’, Cinema d’Arte
- Una città fatta solo di parole, di Federico Ajello, Italia 2008, 6’, Sottoventi
- Chi muore meglio, di Franco Huller, Italia 2007, 14’, Cinema d’Arte
- eZs: sequenza 1, di Alessandro Brucini, Italia 2006, 4’39’’, Sottoventi
- Why my body, di Domenico Buzzetti, Italia 2005, 3’, Sottoventi
- Paradise drift, di Martin Hansen, Olanda 2006, 13’ Sottoventi
LE SERATE AVRANNO INIZIO ALLE 21.15 - INGRESSO GRATUITO.
IN CASO DI PIOGGIA IL PROGRAMMA VERRA’ CONFERMATO E SI SVOLGERA’ NELLA SALA CURO’ PRESSO IL MUSEO CIVICO DI SCIENZE NATURALI “E.CAFFI” IN PIAZZA CITTADELLA.

3 Comments
Posted on 21 Jul 2008 by elettra
 
 
 
 
 

La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare
immagini e testi dal sito, a propria discrezione.
Copyright © 2002 - Tutti i diritti riservati
Copyright © 2002 - 2009 Tutti i diritti riservati
Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema
Presidente Alessandro Masini, Corso di Francia 211 - 00191 Roma
E-mail: info@annuariodelcinema.it P.IVA 04532781004