> NEWS
 
info@unavitaperilcinema.it
 
HOME
 
News
 
 
 
Una Vita Per il Cinema
 
 
Italy by Italy - Vera Ospitalita' Italiana
 
Ebook Planet
Un pò di tutto sui libri elettronici
www.ebookplanet.it
 
 
 
 
 
 
MARINA CASTELNUOVO: "SE HILLARY VA ALLA CASA BIANCA… MI PRENDO UN PO' DI MERITO"




Fra le tante persone che guardano con particolare attenzione all'election day dell'8 novembre, quello che consacrerà il 45mo Presidente degli Stati Uniti (uomo o donna che sia, per noi è "il" Presidente, n.d.r.), vediamo una Marina Castelnuovo particolarmente concentrata. Lei conosce bene entrambi i contendenti e le loro famiglie presenti e passate, ed ha avuto parte attiva nel "salvataggio" di Bill Clinton dalle conseguenze del sexgate che lo coinvolse nel 1998.



"Se non fosse stato per Marina Castelnuovo che ha salvato a suo tempo Bill Clinton dal sexgate, Hillary non avrebbe mai potuto candidarsi alle elezioni e quindi un po' il merito è anche suo...", questo si dice negli ambienti più informati.



E Marina Castelnuovo, che cosa ne pensa?

"In questi giorni di scontri tra i due candidati alle elezioni presidenziali statunitensi 2016, Hillary Clinton e Donald Trump per la corsa alla Casa Bianca – ha dichiarato alla stampa la popolare attrice, conduttrice, scrittrice e stilista, nonché da molti anni sosia ufficiale di Elizabeth Taylor - non posso fare a meno di pensare al mio coinvolgimento nel sexgate del 1998 che mi ha vista protagonista quando fui chiamata a Washington dallo Studio dell’'Avvocato David Kendall, stratega della difesa di Bill Clinton, col quale ebbi contatti epistolari e telefonici, a testimoniare a favore dell’'ex Presidente degli Stati Uniti, con suo fratello Roger Clinton".



"In quell’'emozionante occasione unica ed irripetibile, - ricorda Marina Castelnuovo - portai prove evidenti e tangibili in merito allla famosa "cravatta" incriminata, screditando così la stagista Monica Lewinski, facendo cadere un importante capo d'’accusa e "ridimensionando" in tal modo il sexgate...".



"La stampa mondiale - prosegue Marina Castelnuovo - ha scritto fiumi di articoli su di me perché avevo "salvato" dall' "impeachement" il Presidente Bill Clinton, il quale, con immensa gratitudine, mi scrisse una lettera di ringraziamento dalla "White House"…….



"Questa importante documentazione è conservata da me gelosamente,- conclude - assieme alle lettere inviatemi dall'Avvocato David Kendall.
"L'argomento è attuale, tenuto conto che Donald Trump sta attaccando a colpi bassi Bill Clinton con il suo burrascoso passato.



"Il tycoon si sta infatti appellando agli scheletri nell’'armadio di Bill Clinton, agli scandali, attaccando Hillary contro le infedeltà del marito e la scorsa settimana c'è stato un ultimo scontro in TV fra i due contendenti, che ha visto Hillary vincente".
Gli ultimi giorni hanno visto svilupparsi un nuovo "filone" di scandali e al momento in cui pubblichiamo questo articolo non si sa ancora quali saranno le conseguenze elettorali.



E saggiamente commenta Marina Castelnuovo: "L'8 Novembre 2016 è ormai alle porte, la fatidica data in cui gli Usa decideranno quali dei due candidati prenderà il posto di Obama alla Casa Bianca, e noi tutti staremo a vedere...".

Nelle foto dall'alto: Marina Castelnuovo nei giardini della Casa Bianca; insieme a Roger Clinton; con il Presidente Bill Clinton; l'invito al Galà per l'insediamento del Presidente; la lettera di Bill Clinton; Marina Castelnuovo al ristorante, a Washington, insieme a David Kendall; Marina Castelnuovo con Ivana Trump; Marina Castelnuovo nella sua residenza "Villa Liz" a Varese.
0 Comments
Posted on 04 Nov 2016 by elettra
 
 
 
 
 

La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare
immagini e testi dal sito, a propria discrezione.
Copyright © 2002 - Tutti i diritti riservati
Copyright © 2002 - 2009 Tutti i diritti riservati
Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema
Presidente Alessandro Masini, Corso di Francia 211 - 00191 Roma
E-mail: info@annuariodelcinema.it P.IVA 04532781004